Torta di zucca, zucchine e ricotta

Eccomi qua,
un nuovo giorno “quasi primannale” (più autunnale che primaverile 🙂 ) e una ricetta che si fa in un battibaleno giusto perché con sto tempo gran voglia di sforzarsi non ce n’è…
Allora, zucca, zucchine e vegricotta sono gli ingredienti base per il ripieno, pasta Matta fatta in casa come sfoglia. Ti auguro buona lettura 😉

08

Ingredienti
Per la pasta Matta:
120 g di farina integrale e 120 g di farina di tipo 0
3 cucchiai di olio evo
2 pizzichi di sale
acqua q.b.
Per il ripieno:
300 g di zucca
2 zucchine di dimensioni medie
1 vegricotta (non l’ho mai pesata in realtà, quindi diciamo il risultato di 1 litro di latte ok?)
pangrattato
lievito alimentare
salsa di soia
rosmarino
olio evo
sale
1 scalogno

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione
Per prima cosa accendi il forno e preriscaldalo a 220°C. Su una spianatoia versa la farina e formane un cratere al centro dove aggiungere l’olio e il sale. Incomincia a mescolare gli ingredienti aggiungendo l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto morbido e compatto, tipo quello del pane, ma un po’ più morbido. Formane una palla e ponila in una ciotola coperta con un panno umido e lasciala riposare.
Intanto prepara il ripieno. Monda le verdure e tagliale a cubetti, non troppo grossi. In una padella fai soffriggere lo scalogno, finemente tritato in un po’ d’olio e aggiungi la verdura. Fai insaporire qualche minuto e poi aggiungi il rosmarino, 1-2 cucchiai di salsa di soia e porta a cottura. Aggiusta di sale solo alla fine (non dovrebbe servire perché la salsa di soia è già molto saporita e io di solito la metto per evitare di salare molto i miei ripieni e poi…gli da quel saporino!…ummm mi viene fame solo a pensarci 😀 ). Dov’ero rimasta? Ah sì…porta a cottura. Ora fai intiepidire un po’ le verdure. quando si saranno un po’ raffreddate travasale in una ciotola, aggiungi la vegricotta, il pangrattato e il lievito alimentare e mescola bene fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Ora riprendi la pasta e con un mattarello ricavane una sfoglia bella sottile. Ponila in una teglia unta con un po’ d’olio e riempila col ripieno (riempila col ripieno…ahahah…se no che si chiama a fare R I P I E N O??). Fai cuocere in forno per circa 20 minuti o fino a che non incomincia a dorarsi la crosta.
Mangia!

Annunci

Medaglioni di muscolo di grano e verdure miste

Buongiorno, come va?
Questi medaglioni di muscolo di grano sono venuti proprio buoni. Naturalmente tutto handmade.
Le verdure sono un mix tra patate, zucchine e funghi 😀
Vediamo come preparare il tutto.

12

Ingredienti
2 zucchine
3 patate piccole
1 tazza di funghi champignon tagliati a piccoli pezzi
1 spicchi d’aglio
olio evo
rosmarino
8 fette di muscolo di grano
farina di ceci
acqua q.b.
sale
pangrattato o farina di mais

Preparazione
Per prima cosa pulisci bene le verdure, tranne i funghi (quelli non vanno mai lavati) e tagliale a piccoli pezzetti. n una padella (meglio se antiaderente) fai soffriggere l’aglio tagliato finemente, avendo cura di non farlo bruciare e poi aggiungi le patate. Falle saltare per qualche minuti, poi aggiungi le restanti verdure, un pizzico di rosmarino e porta a cottura abbassando un po’ la fiamma.
Ora prendi i medaglioni di muscolo di grano e passali in una pastella fatta da qualche cucchiaio di farina di ceci, un pizzico di sale e acqua quanto basta per rendere la pastella liquida quanto un uovo sbattuto per intenderci 😀
Passati nella pastella posali nel pangrattato o nella farina di mais. Scalda dell’olio e friggili come delle semplicissime cotolette.
Mangia!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torta salata integrale

Ciaooo!
Ti ho abbandonato da un sacco di tempo e me ne scuso. Il lavoro mi ha impegnato mattina, pomeriggio e sì, anche sera… e non ero nella condizione di realizzare piatti nuovi e fotografarli di notte! 😀
Ma per perdonarmi ti propongo questa torta salata fatta con farina integrale, macinata da un molino a pochi km di distanza da me (quasi km zero) e (almeno così sembra) molto genuina.
Solitamente utilizzo una pasta brisè confezionata, ma questa volta ho voluto provare a fare la classica pasta che si usa in Liguria per fare un po’ tutte le torte salate, chiamata anche “Pasta Matta” credo perché non utilizza lievitanti né margarine e burri, bensì solo acqua e olio evo e un pizzico di sale.
Potrai utilizzare qualsiasi tipo di farina (la classica è fatta con farina “00”), io l’ho provata con quella integrale.
Colgo poi l’occasione per fare gli auguri a tutti i papà, compreso il mio, a cui voglio un gran bene 😀

05
06 02 01 04

Ingredienti
PER LA SFOGLIA:
400 g di farina integrale
4-5 cucchiai di olio evo
2 pizzichi di sale
acqua q.b.
PER IL RIPIENO:
2 peperoni gialli
1 cestino di pomodorini ciliegia
1/2 confezione di formaggio vegan (a scelta)
1 cipolla piccola
olio evo
olive nere snocciolate
capperi
rosmarino
origano
sale
lievito alimentare
pane grattuggiato

03

Preparazione
Per prima cosa accendi il forno e preriscaldalo a 220°C. Su una spianatoia versa la farina e formane un cratere al centro dove aggiungere l’olio e il sale. Incomincia a mescolare gli ingredienti aggiungendo l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto morbido e compatto, tipo quello del pane, ma un po’ più morbido. Con la farina integrale ci vorrà un po’ più di acqua ;-). Formane una palla e ponila in una ciotola coperta con un panno umido.
Ora prendi le verdure e mondale bene e taglia i peperoni a piccoli cubetti e i pomodorini a 4 spicchi. Prendi la cipolla, tritala finemente e fanne un soffritto con un po’ d’olio e quando si sarà un po’ ammorbidita aggiungi le verdure. Aggiungi un po’ di acqua se necessario. Prendi le olive (la quantità è a scelta, io ne ho usate una decina) e tagliale a rondelle e aggiungile al ripieno, idem con i capperi (senza tagliarli però 😉 ).
Porta a cottura tutto e lascia intiepidire. Metti il ripieno in una ciotola, aggiungi il formaggio tagliato a cubetti, le spezie, il lievito alimentare e il pane grattato. Riprendi la pasta e stendila con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile.
Poni la sfoglia in una teglia unta e riempila con il ripieno. Piega i bordi verso il centro della torta e per finire ungi la pasta con un po’ d’olio. Inforna per 20 minuti circa o fino a che non incomincia a dorarsi la crosta.
Mangia!

Con questa ricetta partecipo al Menù “Buona Pasqua Vegan”

Polpette di tempeh

Ciao,
finalmente ho finito un lavoro abbastanza urgente e ora posso rilassarmi un attimo nel proporti una ricetta “riveduta” tratta da un ricettario vegan (ebbene sì, riesco a “rivedere” anche le ricette già vegan eheheheh…vabbè) che mi è stato regalato a Natale da mia sorella.
La ricetta di per sé era già interessante così come descritta sul libro, ma io non avevo degli ingredienti e allora…. ho improvvisato 😉
E’ venuta proprio bene e quindi te la propongo. Non ti deluderà vedrai.

01

04
02 03 05

Ingredienti
300 g di tempeh in panetto
1 cipolla piccola
1 cucchiaio di erba cipollina (se fresca meglio)
semi di sesamo
3 cucchiai di fiocchi d’avena
1 cucchiaino di miso di riso
1 cucchiaio di salsa di soia
pangrattato
prezzemolo
olio evo
sale
per il sugo:
1/2 confezione di salsa di pomodoro
olio evo
scalogno
sale
1 foglia di alloro

Preparazione
Sbriciola il tempeh e trita la cipolla e frullala con l’erba cipollina, i semi di sesamo e l’avena. Mescola il trito fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungi al composto la salsa di soia, il miso, il pangrattato e i restanti ingredienti. Mescola con le mani (a me piace un sacco 🙂 ) così controllerai se il composto ha la giusta consistenza per essere lavorato e formare delle polpette. Aggiusta di sale. Forma delle polpette di dimensione a tua scelta (io per farle tutte uguali ho usato il dosatore per gelati). Passa ora tutte le polpette nel pangrattato e cuocile in olio bollente per 10 minuti, girandole per dorarle bene dappertutto. Scolale e appoggiale su carta assorbente. Nel frattempo prepara la salsa di pomodoro facendo soffriggere lo scalogno in un po’ d’olio. Versa la salsa e verso fine cottura del sugo immergi le polpette. Falle girare spesso per evitare che si attacchino al fondo e cuocile per 5-10 minuti.
Mangia!

Con questa ricetta partecipo a :

300. Buona Pasqua Vegan

Torta salata con patate e funghi

Ciao!
Oggi è una giornata stupenda: c’è il sole, non fa freddo e io ho voglia di condividere con te questa ricetta.
Una semplice torta salata, certo, come tutte le mie ricette anche questa è molto semplice da fare, ma sono fiera di questo risultato perché è il risultato di un’improvvisazione, direi ben riuscita! Avevo poco in casa e mi sono adattata con quello che avevo (io mi diverto un sacco quando mi capita così 😀 ).
Abbinamento ben riuscito e torta finita in un attimo! 🙂 Ma che te lo dico a fare….succede sempre così! 😉

05
06 01 04 03

Ingredienti
2 paste brisè vegan
4 patate gialle di media grandezza
1 confezione di funghi champignon surgelati
4-5 pomodori secchi
3-4 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaino di miso di riso di colore medio bruno
olio evo
rosmarino
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
sale

Preparazione
Per prima cosa preriscalda il forno a 220°C. Ora monda le patate e tagliale a fette sottili (2-3 mm) e falle cuocere a vapore per circa 10 minuti. In una padella fai soffriggere l’aglio in un po’ d’olio e versa i funghi. Copri con un coperchio e porta a cottura, aggiustando di sale e aggiungendo solo alla fine una buona porzione di prezzemolo tritato. Quando tutte le verdure saranno cotte, lasciale intiepidire e poi versale in una ciotola capiente. Aggiungi i restanti ingredienti e mescola bene, cercando di non spaccare le fettine di patate.
Prendi ora una teglia e disponi la prima sfoglia, tenendo sotto il foglio di carta da forno. Versaci il ripieno e concludi coprendo il tutto con l’altra sfoglia. Chiudi bene i bordi della torta ed effettua i fori con i rebbi della forchetta su tutta la superficie. Cuoci per 20 minuti circa o fino a quando la sfoglia non avrà preso un bel colore dorato. Fai intiepidire prima di servire.
Mangia!