Orecchiette alle cim_de_rap!

Ciao!
Non me ne vogliano i pugliesi all’ascolto :-D, ma l’ho dovuto fare! Del resto le cime di rapa sono uno degli (ormai direi dei TANTI :shock:) ingredienti che non conoscevo e che mi sono promessa di assaggiare. Anche queste!…ma dove vi eravate nascoste fin’ora!!! Sono buonissime, molto più buone delle semplici spinaci (buone eh…ma le cime di più! :-D). Hanno quel gusto un po’ “pizzicherello”, non trovi? Buone buone buone…. :mrgreen:

03

02 PicMonkey Collage 01

Ingredienti
200 g di orecchiette
1 mazzo di cime di rapa
3 spicchi d’aglio
olio evo
sale
pepe
peperoncino

Preparazione
Per prima cosa devi pulire le cime di rapa. Molto semplice: togli solo le foglie e i fiori (non i gambi, per intenderci) e lavali sotto acqua bella fredda. Metti a bollire abbondante acqua salata. Quando l’acqua bolle aggiungi le orecchiette. Ora, a meno 5 minuti dalla fine della cottura della pasta aggiungi le cime di rapa e porta a cottura. Intanto in una padella fai soffriggere, leggermente, nell’olio l’aglio, il pepe e il peperoncino e poi spegni il fuoco. A fine cottura delle orecchiette scola tutto e fai saltare pasta e cime di rapa nel soffritto fatto.
Mangia!

Cime di rapa

cime di rapa4

Le cime di rapa, o broccoletti, sono la parte verde ancora non fiorita della rapa. Le parti commestibili sono le foglie, i “bottoni” fiorali ed i fiori. Sono da consumarsi previa cottura ed hanno un sapore molto caratteristico, leggermente amarognolo e piccantino.
E’ un ortaggio tipicamente italiano e il 95% della superficie coltivata si trova in Lazio, Campania e Puglia. Per la sua caratteristica di vegetare e produrre con basse temperature è considerato un ortaggio autunnale-invernale.
Una ricetta tipica della cucina pugliese sono le orecchiette con cime di rapa, ma queste ultime possono essere utilizzate in svariati modi: bollite e condite con olio o limone, soffritte o cotte in padella; sono indicate soprattutto per accompagnare alimenti poco saporiti, come le patate o il tofu, in quanto, grazie al loro particolare sapore, conferiscono una piccola nota piccante.
Ne viene consigliato il consumo per il contenuto in sali minerali, vitamine e fattori antiossidanti: la cima di rapa contiene infatti molto calcio, fosforo, vitamina C, vitamina B2 e vitamina A, oltre a una buona quantità di proteine. E’ poi consigliata alle donne in gravidanza per la presenza di folato (sale dell’acido folico), che aiuta a prevenire la spina bifida nel neonato. (fonte Alimentipedia)