I PIZZOCCHERI

Ciao!
Finalmente sono tornata, ti sono mancata? A me tantissimo 🙂
Mi sono resa conto che ho passato un sacco di tempo senza fare piatti nuovi e sfiziosi, ma, dato che da poco il mio blog ha compiuto il suo primo anno di vita, ho deciso di festeggiare con un piatto prettamente autunno-invernale (e ci sta anche bene ora che l’estate è ufficialmente finita).
Nella ricetta originale naturalmente ci sarebbero i formaggi.
Io li ho sostituiti con una montagna di lievito alimentare e la verza, altro ingrediente della ricetta originale (visto che ne ero sprovvista) l’ho sostituita con gli spinaci.
Cavolo!!! Non pensavo che uscissero così buoni…DAVVERO!!!

6

Vediamo come prepararli.

Ingredienti (per 4 persone)
300 g di pizzoccheri
300 g di patate
300 g di spinaci (o verza, è meglio)
250 g di burro di soia, o margarina
100 g di lievito alimentare
3 spicchi d’aglio
1 ciuffo di foglie di salvia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione
Incomincia con far scaldare una padella di acqua salata e con il mondare le verdure. Pela le patate e tagliale in piccole parti e gli spinaci tagliati anch’essi a piccole strisce.
Quando l’acqua ha raggiunto il bollore immergi le verdure e falle bollire per 10 minuti, poi aggiungi i pizzoccheri e continua la cottura per altri 10 minuti circa.
Intanto fai sciogliere il burro di soia in un pentolino, insieme all’aglio tagliato finemente e alle foglie di salvia.
Quando i pizzoccheri avranno raggiunto la giusta cottura con un colino preleva una parte dei pizzoccheri e verdure e mettili in una padella. Aggiungi un po’ di lievito alimentare e un po’ di burro fuso e mescola bene affinchè si sciolga il lievito. Preleva un’altra dose di pizzoccheri e ripeti lo stesso procedimento fino a che non hai scolato tutta la pasta e tutte le verdure.
Mescola bene e servi. Mangia! 😀

Annunci

Chicchere di spinaci e patate

O per meglio dire gnocchi, gnocchi e ancora gnocchi…ma questa volta verdi e fatti in un modo diverso.
Ho trovato la ricetta su un libro che parla di verdure e mi ha incuriosita a tal punto che ho voluto provare a farla a modo mio…naturalmente 😀

02
05 03 04 01

Ingredienti
200 g spinaci lessati e strizzati
5 patate
400 g circa di farina tipo 0
lievito alimentare
sale

Preparazione
Scegli 5 belle patate di dimensioni piuttosto grandi e, senza sbucciarle (così eviteranno di assorbire troppa acqua), falle bollire finché non saranno belle morbide. Appena cotte, prendi lo schiacciapatate e, così come sono, con la buccia, schiacciale (vedrai che la buccia rimarrà nello schiacciapatate e tu ti sarai salvato/a i polpastrelli 😉 ).
Unisci ora alle patate la farina, una manciata generosa di lievito alimentare e gli spinaci lessati e tritati. Se desideri gli gnocchi di un colore più vivo, aggiungi più spinaci all’impasto.
Ottieni un composto omogeneo (la pasta non ti deve appiccicare le mani, ma nemmeno essere troppo dura altrimenti in cottura ti ritroverai dei sassi a forma di gnocchi eheheh…), preleva delle piccole parti di impasto e forma dei cordoncini di pasta delle spessore che desideri (a me gli gnocchi piacciono piuttosto grossi, poi vedi tu) e tagliali in pezzetti di circa 1 cm di lunghezza. Continua così fino a che la pasta non finisce.
Fai bollire dell’acqua salata e versaci le chicchere, prelevandole con una schiumarola non appena verranno a galla.
Io le ho condite con un semplice sugo fatto con pomodorini freschi, pinoli e basilico, ma tu puoi mangiarteli con il sugo che preferisci 😉
Mangia!

N.B.: Ora mi trovi anche su Facebook o su Twitter  chef5

Torta salata integrale

Ciaooo!
Ti ho abbandonato da un sacco di tempo e me ne scuso. Il lavoro mi ha impegnato mattina, pomeriggio e sì, anche sera… e non ero nella condizione di realizzare piatti nuovi e fotografarli di notte! 😀
Ma per perdonarmi ti propongo questa torta salata fatta con farina integrale, macinata da un molino a pochi km di distanza da me (quasi km zero) e (almeno così sembra) molto genuina.
Solitamente utilizzo una pasta brisè confezionata, ma questa volta ho voluto provare a fare la classica pasta che si usa in Liguria per fare un po’ tutte le torte salate, chiamata anche “Pasta Matta” credo perché non utilizza lievitanti né margarine e burri, bensì solo acqua e olio evo e un pizzico di sale.
Potrai utilizzare qualsiasi tipo di farina (la classica è fatta con farina “00”), io l’ho provata con quella integrale.
Colgo poi l’occasione per fare gli auguri a tutti i papà, compreso il mio, a cui voglio un gran bene 😀

05
06 02 01 04

Ingredienti
PER LA SFOGLIA:
400 g di farina integrale
4-5 cucchiai di olio evo
2 pizzichi di sale
acqua q.b.
PER IL RIPIENO:
2 peperoni gialli
1 cestino di pomodorini ciliegia
1/2 confezione di formaggio vegan (a scelta)
1 cipolla piccola
olio evo
olive nere snocciolate
capperi
rosmarino
origano
sale
lievito alimentare
pane grattuggiato

03

Preparazione
Per prima cosa accendi il forno e preriscaldalo a 220°C. Su una spianatoia versa la farina e formane un cratere al centro dove aggiungere l’olio e il sale. Incomincia a mescolare gli ingredienti aggiungendo l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto morbido e compatto, tipo quello del pane, ma un po’ più morbido. Con la farina integrale ci vorrà un po’ più di acqua ;-). Formane una palla e ponila in una ciotola coperta con un panno umido.
Ora prendi le verdure e mondale bene e taglia i peperoni a piccoli cubetti e i pomodorini a 4 spicchi. Prendi la cipolla, tritala finemente e fanne un soffritto con un po’ d’olio e quando si sarà un po’ ammorbidita aggiungi le verdure. Aggiungi un po’ di acqua se necessario. Prendi le olive (la quantità è a scelta, io ne ho usate una decina) e tagliale a rondelle e aggiungile al ripieno, idem con i capperi (senza tagliarli però 😉 ).
Porta a cottura tutto e lascia intiepidire. Metti il ripieno in una ciotola, aggiungi il formaggio tagliato a cubetti, le spezie, il lievito alimentare e il pane grattato. Riprendi la pasta e stendila con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile.
Poni la sfoglia in una teglia unta e riempila con il ripieno. Piega i bordi verso il centro della torta e per finire ungi la pasta con un po’ d’olio. Inforna per 20 minuti circa o fino a che non incomincia a dorarsi la crosta.
Mangia!

Con questa ricetta partecipo al Menù “Buona Pasqua Vegan”

Torta salata con patate e funghi

Ciao!
Oggi è una giornata stupenda: c’è il sole, non fa freddo e io ho voglia di condividere con te questa ricetta.
Una semplice torta salata, certo, come tutte le mie ricette anche questa è molto semplice da fare, ma sono fiera di questo risultato perché è il risultato di un’improvvisazione, direi ben riuscita! Avevo poco in casa e mi sono adattata con quello che avevo (io mi diverto un sacco quando mi capita così 😀 ).
Abbinamento ben riuscito e torta finita in un attimo! 🙂 Ma che te lo dico a fare….succede sempre così! 😉

05
06 01 04 03

Ingredienti
2 paste brisè vegan
4 patate gialle di media grandezza
1 confezione di funghi champignon surgelati
4-5 pomodori secchi
3-4 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaino di miso di riso di colore medio bruno
olio evo
rosmarino
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
sale

Preparazione
Per prima cosa preriscalda il forno a 220°C. Ora monda le patate e tagliale a fette sottili (2-3 mm) e falle cuocere a vapore per circa 10 minuti. In una padella fai soffriggere l’aglio in un po’ d’olio e versa i funghi. Copri con un coperchio e porta a cottura, aggiustando di sale e aggiungendo solo alla fine una buona porzione di prezzemolo tritato. Quando tutte le verdure saranno cotte, lasciale intiepidire e poi versale in una ciotola capiente. Aggiungi i restanti ingredienti e mescola bene, cercando di non spaccare le fettine di patate.
Prendi ora una teglia e disponi la prima sfoglia, tenendo sotto il foglio di carta da forno. Versaci il ripieno e concludi coprendo il tutto con l’altra sfoglia. Chiudi bene i bordi della torta ed effettua i fori con i rebbi della forchetta su tutta la superficie. Cuoci per 20 minuti circa o fino a quando la sfoglia non avrà preso un bel colore dorato. Fai intiepidire prima di servire.
Mangia!

Mac’n Cheese Pasta

Buongiorno! 😀
E’ un po’ di tempo che desideravo farmi una pasta filante, gustosa e formaggiosa come quelle che facevo quando ero onnivora. E finalmente oggi l’ho fatta! Ho utilizzato un veg formaggio acquistato su LasVeganShop. Mamma mia che spettacolo! Tu non puoi immaginare che goduria ho avuto nell’inforcare quei maccheroni che strabordavano di formaggio filante e fantasticamente buono…mi sto ancora leccando i baffi 😀

04
02 01 05 03

Ingredienti
280 g di maccheroni
1 confezione di Teese vegan cheese Creamy cheddar
2-3 cucchiai di lievito alimentare
1 pizzico di aglio in polvere
1 grattata abbondante di pepe
sale

Preparazione
Per prima cosa preriscalda il forno a 200° con grill. Metti a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. In una padella invece versa tutti gli ingredienti, il formaggio, il lievito, l’aglio, il pepe e il sale. Fai sciogliere bene il formaggio e spegni la fiamma. Quando manca circa un minuto alla cottura della pasta, scolala e versala nel condimento e mescola bene. Prendi ora una pirofila da forno e versa il tutto. Inforna per 5 minuti e ora non ti resta che goderti ciò che hai realizzato! 😀
Mangia!