I PIZZOCCHERI

Ciao!
Finalmente sono tornata, ti sono mancata? A me tantissimo 🙂
Mi sono resa conto che ho passato un sacco di tempo senza fare piatti nuovi e sfiziosi, ma, dato che da poco il mio blog ha compiuto il suo primo anno di vita, ho deciso di festeggiare con un piatto prettamente autunno-invernale (e ci sta anche bene ora che l’estate è ufficialmente finita).
Nella ricetta originale naturalmente ci sarebbero i formaggi.
Io li ho sostituiti con una montagna di lievito alimentare e la verza, altro ingrediente della ricetta originale (visto che ne ero sprovvista) l’ho sostituita con gli spinaci.
Cavolo!!! Non pensavo che uscissero così buoni…DAVVERO!!!

6

Vediamo come prepararli.

Ingredienti (per 4 persone)
300 g di pizzoccheri
300 g di patate
300 g di spinaci (o verza, è meglio)
250 g di burro di soia, o margarina
100 g di lievito alimentare
3 spicchi d’aglio
1 ciuffo di foglie di salvia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione
Incomincia con far scaldare una padella di acqua salata e con il mondare le verdure. Pela le patate e tagliale in piccole parti e gli spinaci tagliati anch’essi a piccole strisce.
Quando l’acqua ha raggiunto il bollore immergi le verdure e falle bollire per 10 minuti, poi aggiungi i pizzoccheri e continua la cottura per altri 10 minuti circa.
Intanto fai sciogliere il burro di soia in un pentolino, insieme all’aglio tagliato finemente e alle foglie di salvia.
Quando i pizzoccheri avranno raggiunto la giusta cottura con un colino preleva una parte dei pizzoccheri e verdure e mettili in una padella. Aggiungi un po’ di lievito alimentare e un po’ di burro fuso e mescola bene affinchè si sciolga il lievito. Preleva un’altra dose di pizzoccheri e ripeti lo stesso procedimento fino a che non hai scolato tutta la pasta e tutte le verdure.
Mescola bene e servi. Mangia! 😀

Medaglioni di muscolo di grano e verdure miste

Buongiorno, come va?
Questi medaglioni di muscolo di grano sono venuti proprio buoni. Naturalmente tutto handmade.
Le verdure sono un mix tra patate, zucchine e funghi 😀
Vediamo come preparare il tutto.

12

Ingredienti
2 zucchine
3 patate piccole
1 tazza di funghi champignon tagliati a piccoli pezzi
1 spicchi d’aglio
olio evo
rosmarino
8 fette di muscolo di grano
farina di ceci
acqua q.b.
sale
pangrattato o farina di mais

Preparazione
Per prima cosa pulisci bene le verdure, tranne i funghi (quelli non vanno mai lavati) e tagliale a piccoli pezzetti. n una padella (meglio se antiaderente) fai soffriggere l’aglio tagliato finemente, avendo cura di non farlo bruciare e poi aggiungi le patate. Falle saltare per qualche minuti, poi aggiungi le restanti verdure, un pizzico di rosmarino e porta a cottura abbassando un po’ la fiamma.
Ora prendi i medaglioni di muscolo di grano e passali in una pastella fatta da qualche cucchiaio di farina di ceci, un pizzico di sale e acqua quanto basta per rendere la pastella liquida quanto un uovo sbattuto per intenderci 😀
Passati nella pastella posali nel pangrattato o nella farina di mais. Scalda dell’olio e friggili come delle semplicissime cotolette.
Mangia!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Conchiglie ai piselli e patate

Ciao! 😀
Eccomi qui nuovamente a presentarti una semplice ricetta che, questa volta, ha preparato Alberto (si lo so, chi è Alberto? Allora, vediamo un po’, come posso spiegarlo in poche parole? Ah sì… ecco, Albe è il mio grande amore, la metà che mi mancava, per capirci lui è il bianco per il nero, il sì per il no, il brutto per il bello, la notte per il giorno… :mrgreen: ).
Così una sera che ho tardato ad arrivare per lavoro, me lo sono ritrovato ai fornelli (comunque lo fa spesso) che mi stava preparando questa bontà. Quindi merita di essere catalogata in questo blog 😀

02 03 04 01

Ingredienti
200 g di conchiglie
150 g di piselli fini surgelati
2 patate gialle di media dimensione
curcuma
olio evo
1 scalogno
sale

Preparazione
Per prima cosa monda le patate e tagliale (forse dovrei dire miniaturizzale, perché lui ha la capacità di portare le verdure in scala 1:50.000 😀 ) in piccolissimi pezzettini, di modo che in cottura formeranno una bella salsina densa e cuoceranno in fretta (comunque ha un certo non so che di geniale 🙄). In una padella fai soffriggere lo scalogno (finemente tritato) in un po’ d’olio e aggiungi i piselli e le patate. Non dovrebbe servire l’aggiunta di acqua, ma nel caso si asciughi troppo versane giusto mezzo bicchiere. Quando la verdura sarà cotta aggiusta di sale e aggiungi un cucchiaino abbondante di curcuma. Ti chiederai perché aggiungiamo spesso la curcuma ai nostri piatti. La risposta è perché è una spezia dalle mille risorse: è un potente antiossidante, aiuta a contrastare alcuni tipi di tumore, è un fortissimo antinfiammatorio e poi ci piace un sacco il suo sapore e il colore che lascia ai piatti (occhio che macchia moltissimo gli utensili da cucina di plastica o gomma…). Quindi aggiungi la curcuma e mescola bene per far sciogliere in modo omogeneo la spezia. Quando la pasta sarà cotta falla saltare nel condimento e il gioco è fatto!
Mangia 😉

Torta salata con patate e funghi

Ciao!
Oggi è una giornata stupenda: c’è il sole, non fa freddo e io ho voglia di condividere con te questa ricetta.
Una semplice torta salata, certo, come tutte le mie ricette anche questa è molto semplice da fare, ma sono fiera di questo risultato perché è il risultato di un’improvvisazione, direi ben riuscita! Avevo poco in casa e mi sono adattata con quello che avevo (io mi diverto un sacco quando mi capita così 😀 ).
Abbinamento ben riuscito e torta finita in un attimo! 🙂 Ma che te lo dico a fare….succede sempre così! 😉

05
06 01 04 03

Ingredienti
2 paste brisè vegan
4 patate gialle di media grandezza
1 confezione di funghi champignon surgelati
4-5 pomodori secchi
3-4 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaino di miso di riso di colore medio bruno
olio evo
rosmarino
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
sale

Preparazione
Per prima cosa preriscalda il forno a 220°C. Ora monda le patate e tagliale a fette sottili (2-3 mm) e falle cuocere a vapore per circa 10 minuti. In una padella fai soffriggere l’aglio in un po’ d’olio e versa i funghi. Copri con un coperchio e porta a cottura, aggiustando di sale e aggiungendo solo alla fine una buona porzione di prezzemolo tritato. Quando tutte le verdure saranno cotte, lasciale intiepidire e poi versale in una ciotola capiente. Aggiungi i restanti ingredienti e mescola bene, cercando di non spaccare le fettine di patate.
Prendi ora una teglia e disponi la prima sfoglia, tenendo sotto il foglio di carta da forno. Versaci il ripieno e concludi coprendo il tutto con l’altra sfoglia. Chiudi bene i bordi della torta ed effettua i fori con i rebbi della forchetta su tutta la superficie. Cuoci per 20 minuti circa o fino a quando la sfoglia non avrà preso un bel colore dorato. Fai intiepidire prima di servire.
Mangia!

Pan Bagnato al cavolo nero

Buonasera!
Per questa ricetta devi ringraziare Alberto (sì sì, te l’ho già detto, prima o poi parlerò anche di lui! :-D), o meglio la memoria di Alberto. Perché questa è una ricetta che si è tenuto nella testa per almeno 35 anni senza mai assaggiarla, né saperne il sapore, ma ne è stato talmente colpito che se ne ricordava la ricetta. Ricetta che sua zia toscana dettò un giorno a sua mamma e da allora scoppio l’amore tra i due (tra la ricetta e Albe! ;-)).
Ma veniamo al ben di Dio…
Un piatto altamente povero, ma veramente saporito e molto genuino. Ingredienti base e anche unici? Cavolo nero patate e pane. Tutto qui dirai tu? Tutto qui :-D. Ma fidati, è un piatto a cui non resisterai….

12

Ingredienti
1 pagnotta di pane integrale (home made è meglio)
1 ceppo di cavolo nero
2 patate di piccole dimensioni
2-3 l di brodo vegetale
1 scalogno
olio evo

Preparazione
Monda la verdura e taglia, il cavolo nero a strisce fini e le patate in piccoli cubetti. Prepara il brodo. In una casseruola capiente fai soffriggere lo scalogno in un po’ d’olio e quando si sarà ammorbidito aggiungi il cavolo, fallo insaporire un po’ nell’olio e poi aggiungi tutto il brodo. Mescola bene e aggiungi le patate. Copri col coperchio e fai cuocere almeno 30 minuti. Nel frattempo taglia a fette il pane (spesse circa 1 cm)
E ora veniamo alla preparazione vera e propria 😀
Prendi una pirofila o, se ne disponi, una pentola in terracotta e incomincia a stendere il primo strato di pane.

01

Ora con un mestolo ricopri il pane con uno strato di minestra.

03

Prendi altre fette di pane e ricopri il cavolo, schiacciando bene affinché lo strato sotto si inzuppi del brodo 😀

05

Continua ora con un altro strato di minestra e pane, fino a terminare tutto il cavolo nero.

07

Abbi cura di bagnare tutte le fette di pane perché lo scopo dovrà essere quello di avere un pan bagnato 😉
Servi prelevando con un cucchiaio da portata, il pane si romperà senza problemi.

10

Grazie Alberto per esserti ricordato di questa ricetta, che non hai mai mangiato, ma che di sicuro nei tuo pensieri ti ha lasciato l’acquolina in bocca…:mrgreen:
Mangia!

E’ un piacere aggiungere questa ricetta alla raccolta di La Cucina della Capra.

                                         natale-capra