Polenta con bocconcini di seitan e verza

Ciao,
stasera avevo voglia di un buon pasto invernale e per me (da vera bergamasca come sono :-D) questo vuol dire fare la polenta.
Questa volta però ho usato una super farina: la “FARINA GIALLA DI STORO” che è un’antica farina di granoturco tipica della valle del Chiese, nel Trentino.
Viene utilizzato il mais “Nostrano di Storo”, varietà tradizionale di granoturco di colore rosso, simile al mais marano, che viene coltivato in quantità limitate utilizzate esclusivamente per la trasformazione in farina da polenta.
La coltivazione del granoturco è realizzata tipicamente in piccoli appezzamenti da coltivatori che svolgono anche altre attività. La produzione è regolata da un apposito disciplinare, attraverso il quale vengono stabilite le tecniche di coltivazione e di trasformazione, in modo da ottenere un prodotto di qualità.
La semina viene tutt’oggi eseguita manualmente.
Beh! La farina in questione è eccezionale, molto rustica e molto saporita.

08
0506010403

Ingredienti
POLENTA
500 g di farina di granoturco di Storo
2 l di acqua
sale
SEITAN
300 g circa di seitan
salsa di soia
1 cucchiaio di farina
olio evo
VERZA
1/4 di verza grande
olio evo
1 scalogno
sale
salsa di soia

Preparazione
POLENTA
Prendi un paiolo e metti a bollire l’acqua. Quando avrà raggiunto il bollore, metti il sale e versa la farina a pioggia, avendo cura di mescolare continuamente e velocemente per evitare che si formino quei fastidiosi grumi. Cucina la farina per 30-40 minuti continuando a girare. A cottura ultimata servila su di un tagliere di legno.
SEITAN
Taglia in modo grossolano il seitan e mettilo 5 minuti in una ciotola con qualche cucchiaio di salsa di soia e un bicchiere di acqua. Versa tutto in una padella con dell’olio evo e fai rosolare bene per qualche minuto, aggiusta di sale se necessario. A fine cottura aggiungi la farina e mescola, otterrai così un gustosissimo sughetto da stendere sulla polenta (quindi togli dalla padella il seitan e conserva in una ciotola il sugo :mrgreen:).
VERZA
Monda la verza e tagliala a listerelle. In una padella fai soffriggere lo scalogno in poco olio e aggiungi la verza e falla stufare fino a quando non si ammorbidisce. Aggiungi un po’ d’acqua se necessario. A fine cottura aggiungi un cucchiaino di salsa di soia mischiato in poca acqua e aggiusta di sale.
Mangia!

Annunci

Polenta con bocconcini di seitan e funghi

Stasera mi è venuta una gran voglia di polenta, così ho pensato di realizzare questo gustosissimo piatto che ti consiglio vivamente di provare, perchè credimi, mi sono scioccata pure io da quanto era buono! 😀


    

Ingredienti
POLENTA
250 g di farina di mais bramata
1 l di acqua
sale
SEITAN
400 g di seitan naturale
olio evo
rosmarino
salsa soyu
sale
FUNGHI
1 kg di funghi a scelta
olio evo
2 spicchi d’aglio
sale
prezzemlo

Preparazione
POLENTA
In un paiolo (o se non ce l’hai in una padella normale) fai scaldare l’acqua salata e aspetta il bollore. Quando bolle aggiungi a pioggia la farina e, aiutandoti con una frusta, continua a mescolarla per evitare che si formino i grumi. Quando la farina ha assorbito bene l’acqua abbandona la frusta ed impugna il cucchiaio e armati di muscoli e pazienza e continua a girare la polenta fino a che la crosta che ti si formerà sulle pareti non si stacca. A quel punto la polenta è pronta per essere rovesciala sul tagliere (rigorosamente di legno!). Questa è la fase più delicata di tutte perché, se la polenta l’hai lasciata troppo “molla” (hai messo troppa acqua) preparati a buttare tovaglia e tutto ciò che stava vicino al tagliere perché avrai polenta dappertutto eheheh… :mrgreen:
Il trucco sta nel sentire la consistenza della polenta quando sta assorbendo l’acqua: non dovrai fare troppa fatica nel girarla, ma nemmeno dovrà sembrarti di girare una minestra 😯
SEITAN
Taglia in modo grossolano il seitan e mettilo 5 minuti in una ciotola con qualche cucchiaio di salsa soyu. Versa tutto in una padella con dell’olio evo e fai rosolare bene per qualche minuto, aggiungi del rosmarino e aggiusta di sale se necessario.
FUNGHI
In un’altra padella fai soffriggere l’aglio e, prima che diventi troppo dorato, aggiungi i funghi. Lasciali cuocere nella loro acqua a fuoco moderato e coperti di modo che non si asciughino troppo. Se necessario aggiungi ancora un goccio d’olio o se preferisci dell’acqua. Aggiusta di sale e alla fine della cottura aggiungi abbondante prezzemolo. Mangia!