VegRicotta

In realtà questa non è altro che il famosissimo ed introvabile (almeno dalle mie parti) tofu vellutato.
Non posso far altro che riportare la ricetta tale e quale a quella di Anto di VeganBlog.
L’unica modifica che farò, perché verificata, è che si può usare anche il latte di soia con l’aggiunta di calcio (Anto precisa di usare quello al naturale).
Non è una grande variante, lo so, ma volevo ribadirtelo perché, dato che nei supermercati è più facile trovare il latte con aggiunta di calcio, uno almeno non deve dannarsi a cercare quello al naturale a destra e a manca. Tutto qua 🙂 (non me ne voglia Anto).
Sto scrivendo questo articolo gustandomi un buon Primitivo di Manduria “NEKTARE”…. quindi amica/o che mi leggi, se stasera troverai più errori del solito sai perché….:-)


Ingredienti
1 l di latte di soia (anche con aggiunta di calcio, viene benissimo lo stesso)
1 cucchiaino raso di sale grosso
50 ml di acqua
3 cucchiai di aceto di mele

Preparazione
Scalda l’acqua con i tre cucchiai di aceto in un pentolino, mentre in un altro porta quasi ad ebollizione il latte (tieni a portata di mano il sale).
Prima che il latte raggiunga il bollore, spegni il fuoco e versa l’acqua con l’aceto ed il cucchiaio di sale.
Prima di versare il tutto nel latte, col cucchiaio fai formare il vortice nel latte (classico metodo per la cagliatura).
Mescola un po’ e lascia riposare, coprendo il pentolino, per un 1 ora.
Procedi prelevando i fiocchi di “ricotta” che si sono formati e versali in un colino o meglio (se ne possiedi) in un cestello da ricotta, poni il contenitore su una ciotola capiente e lascia scolare il siero che ancora uscirà dai fiocchi. Lascia riposare in frigorifero per 24 h.
E’ delicatissima, dolcissima e…tranquillo/a! L’aceto non si sente…:-)