I PIZZOCCHERI

Ciao!
Finalmente sono tornata, ti sono mancata? A me tantissimo 🙂
Mi sono resa conto che ho passato un sacco di tempo senza fare piatti nuovi e sfiziosi, ma, dato che da poco il mio blog ha compiuto il suo primo anno di vita, ho deciso di festeggiare con un piatto prettamente autunno-invernale (e ci sta anche bene ora che l’estate è ufficialmente finita).
Nella ricetta originale naturalmente ci sarebbero i formaggi.
Io li ho sostituiti con una montagna di lievito alimentare e la verza, altro ingrediente della ricetta originale (visto che ne ero sprovvista) l’ho sostituita con gli spinaci.
Cavolo!!! Non pensavo che uscissero così buoni…DAVVERO!!!

6

Vediamo come prepararli.

Ingredienti (per 4 persone)
300 g di pizzoccheri
300 g di patate
300 g di spinaci (o verza, è meglio)
250 g di burro di soia, o margarina
100 g di lievito alimentare
3 spicchi d’aglio
1 ciuffo di foglie di salvia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione
Incomincia con far scaldare una padella di acqua salata e con il mondare le verdure. Pela le patate e tagliale in piccole parti e gli spinaci tagliati anch’essi a piccole strisce.
Quando l’acqua ha raggiunto il bollore immergi le verdure e falle bollire per 10 minuti, poi aggiungi i pizzoccheri e continua la cottura per altri 10 minuti circa.
Intanto fai sciogliere il burro di soia in un pentolino, insieme all’aglio tagliato finemente e alle foglie di salvia.
Quando i pizzoccheri avranno raggiunto la giusta cottura con un colino preleva una parte dei pizzoccheri e verdure e mettili in una padella. Aggiungi un po’ di lievito alimentare e un po’ di burro fuso e mescola bene affinchè si sciolga il lievito. Preleva un’altra dose di pizzoccheri e ripeti lo stesso procedimento fino a che non hai scolato tutta la pasta e tutte le verdure.
Mescola bene e servi. Mangia! 😀

Fusilli con verza e wurstel

Ciao!
Nell’attesa che arrivi il grande freddo tanto annunciato, io mi scaldo l’anima e il palato con questa gustosissima pasta.
Buona! La verza si accompagna molto bene al sapore affumicato dei wurstel al formaggio veg.
Facile e super veloce. Consigliatissima, naturalmente 😉

01

02 05 03 04

Ingredienti
200 g di fusilli
1/2 verza di medio-piccola dimensione
3 wurstel al formaggio vegan
1 cucchiaio di salsa di soia
1 scalogno
olio evo
sale

Preparazione
Metti a bollire abbondate acqua salata. Monda la verza e tagliala a listerelle. In una padella fai soffriggere lo scalogno, finemente tritato, in un po’ d’olio e aggiungi la verza. Mescola bene affinché si insaporisca e aggiungi la salsa di soia. Taglia i wurstel a rondelle dello spessore di 1 cm circa e aggiungili alla verza. Continua a cuocere la verza fino a che si ammorbidisce poi spegni il fuoco. Aggiusta di sale se ritieni necessario, anche se la salsa di soia le darà già molto sapore. Cuoci la pasta e quando sarà cotta falla saltare nel condimento preparato.
Mangia! 😀

Torta salata con verza e funghi

Ciao,
oggi avevo proprio un chiodo fisso, quello di cucinare la verza. Devo ammetterlo, è proprio gustosa la verza, in tutte le salse.
Ho pensato allora di farmi una buona e sana torta salata e con l’aggiunta di un po’ di funghi e qualche pezzo di formaggio veg bello filante il gioco è stato fatto 😀

Immagine

02 03 04 PicMonkey Collage

Ingredienti
2 paste brisè vegan
1/2 verza (di dimensioni medio piccole)
200 g di funghi champignon
1 cucchiaio di salsa soyu
1/2 tazza di formaggio vegan tipo Teese vegan cheese cheddar
1-2 cucchiai di lievito alimentare
sale
olio evo
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
prezzemolo

Preparazione
Per prima cosa monda la verza e i funghi e taglia la verza a listerelle e i funghi a “spicchi”. In una padella capiente fai soffrigge in un po’ d’olio lo scalogno tagliato finemente e poi aggiungi la verza. In una casseruola bassa invece fai cuocere i funghi in un po’ d’olio e l’aglio. Aggiungi alla verza il cucchiaio di salsa soyu e porta a cottura (deve solo ammorbidirsi). Quando i funghi saranno cotti, aggiusta di sale e aggiungi abbondante prezzemolo. Spegni il fuoco e  preriscalda il forno a 220°C. Nel frattempo lascia intiepidire un po’ le verdure. Dopo una decina di minuti prendi una ciotola e versa le verdure, il formaggio tagliato a cubetti, il lievito alimentare e aggiusta di sale se necessario. Mescola bene affinché tutti gli ingredienti si amalgamino. Prendi una teglia e stendi una delle paste, lasciando sotto la carta da forno. Stendi il composto e ricopri con l’altra pasta. Chiudi bene i bordi ed effettua i fori sulla superficie con i rebbi della forchetta. Inforna e cuoci per 20 minuti circa o fino a che la pasta non è bella dorata. Lascia intiepidire prima di servire.
Mangia! 😀

Polenta con bocconcini di seitan e verza

Ciao,
stasera avevo voglia di un buon pasto invernale e per me (da vera bergamasca come sono :-D) questo vuol dire fare la polenta.
Questa volta però ho usato una super farina: la “FARINA GIALLA DI STORO” che è un’antica farina di granoturco tipica della valle del Chiese, nel Trentino.
Viene utilizzato il mais “Nostrano di Storo”, varietà tradizionale di granoturco di colore rosso, simile al mais marano, che viene coltivato in quantità limitate utilizzate esclusivamente per la trasformazione in farina da polenta.
La coltivazione del granoturco è realizzata tipicamente in piccoli appezzamenti da coltivatori che svolgono anche altre attività. La produzione è regolata da un apposito disciplinare, attraverso il quale vengono stabilite le tecniche di coltivazione e di trasformazione, in modo da ottenere un prodotto di qualità.
La semina viene tutt’oggi eseguita manualmente.
Beh! La farina in questione è eccezionale, molto rustica e molto saporita.

08
0506010403

Ingredienti
POLENTA
500 g di farina di granoturco di Storo
2 l di acqua
sale
SEITAN
300 g circa di seitan
salsa di soia
1 cucchiaio di farina
olio evo
VERZA
1/4 di verza grande
olio evo
1 scalogno
sale
salsa di soia

Preparazione
POLENTA
Prendi un paiolo e metti a bollire l’acqua. Quando avrà raggiunto il bollore, metti il sale e versa la farina a pioggia, avendo cura di mescolare continuamente e velocemente per evitare che si formino quei fastidiosi grumi. Cucina la farina per 30-40 minuti continuando a girare. A cottura ultimata servila su di un tagliere di legno.
SEITAN
Taglia in modo grossolano il seitan e mettilo 5 minuti in una ciotola con qualche cucchiaio di salsa di soia e un bicchiere di acqua. Versa tutto in una padella con dell’olio evo e fai rosolare bene per qualche minuto, aggiusta di sale se necessario. A fine cottura aggiungi la farina e mescola, otterrai così un gustosissimo sughetto da stendere sulla polenta (quindi togli dalla padella il seitan e conserva in una ciotola il sugo :mrgreen:).
VERZA
Monda la verza e tagliala a listerelle. In una padella fai soffriggere lo scalogno in poco olio e aggiungi la verza e falla stufare fino a quando non si ammorbidisce. Aggiungi un po’ d’acqua se necessario. A fine cottura aggiungi un cucchiaino di salsa di soia mischiato in poca acqua e aggiusta di sale.
Mangia!

Torta salata verza e patate

Buongiorno! 😀
Oggi è una bellissima giornata e ho voglia di scrivere. Quindi eccoti una ricetta facile facile e adatta alla stagione fredda che sta arrivando.
Questa torta è proprio buona, mi sono quasi stupita anch’io eheheh…😆

02
04 01 03 05

Ingredienti
1 pasta brisè vegan
1/4 di verza grande
1 patata grossa
10 pomodori ciliegia
1-2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di miso di riso medio-bruno
3-4 cucchiai di lievito alimentare
1 scalogno
sale
origano
olio evo

Preparazione
Preriscalda il forno a 200°C. Monda la verdura e taglia, la verza a listerelle, la patata a piccoli cubetti e i pomodorini in 4 spicchi. In una padella fai soffriggere lo scalogno in poco olio e aggiungi la verza e falla stufare fino a quando non si ammorbidisce. Aggiungi un po’ d’acqua se necessario. In un’altra padella fai cuocere la patata in pochissimo olio e 1/2 bicchiere d’acqua. Aggiusta di sale e aggiungi del rosmarino alle patate. Quando la verdura è cotta spegni il fuoco e lascia raffreddare. Prendi una ciotola capiente e versa la verza, le patate, il concentrato di pomodoro, metà dei pomodorini, il miso e il lievito alimentare. Mescola tutto bene. Prendi la pasta brisè, stendila in una teglia e effettua i fori sul fondo con la forchetta. Versa il ripieno e aggiungi i restanti pomodorini sopra il ripieno. Inforna e cuoci per 20 minuti circa o fino a che la crosta non è bella dorata. Lascia intiepidire prima di servire. Mangia 😀