Buckeyes…ovvero…caramelle al burro di arachidi ricoperte di cioccolato

Queste caramelle di burro di arachidi rivestite di cioccolato prendono il nome dalla pianta dello stato dell’Ohio. Sembrano proprio le noci (o forse castagne) che crescono sull’albero buckeye.
Dolce americano quindi, ma ieri è piaciuto anche a italiani puri 😉

01

02

Ingredienti (per circa 24 caramelle)
1/2 tazza di crema di burro di arachidi, a temperatura ambiente
3/4 di zucchero a velo
1 pizzico di sale
1 tazza di gocce di cioccolato fondente

Preparazione
Metti la crema di burro di arachidi in una ciotola e con una frusta incomincia a lavorarlo per 1 minuto. Aggiungi ora lo zucchero a velo e il sale e continua a mixare fino a che lo zucchero non si è incorporato nel burro. Ora forma delle piccole palline della dimensione poco più grande di un cucchiaino e ponile su una teglia ricoperta da carta da forno. Continua fino a finire la pasta. Metti in freezer per 15 minuti.
Rimuovi le palline dal freezer e lavorale ciascuna con i palmi delle mani per creare delle sfere perfette (o quasi ;-)). Riponile sulla teglia e inserisci in ognuna uno stuzzicadenti. Rimetti in freezer per 1 ora.
Fai sciogliere a bagnomaria il cioccolato, quando sarà bello sciolto prendi le palline di burro di arachidi e immergile nel cioccolato fino a 3/4 della loro dimensione. Riponile poi sulla carta da forno e mettile in frigorifero a far indurire il cioccolato. Toglile dal frigo solo al momento di servire. Otterrai un dolce croccante con un’anima morbidissima e golosissima 😀
Mangia!

Annunci

Tiramisù

Ma perché ho atteso così tanto a farlo??!!!
Cosa mi sono persa fino ad oggi…:mrgreen:
Devo anche dire che l’ho trovato più buono, più leggero di quello classico. 🙂

DSC_4539-2
DSC_4537-2 DSC_4538-2DSC_4539-3

Ingredienti
500 g di vegricotta
1 tazza di caffè espresso
280 g di zucchero a velo vanigliato
160 g di margarina senza grassi idrogenati (o burro di soia)
1 cucchiaino di rum
2 confezione di biscotti vegan (tipo digestiv)
cacao per guarnire

Preparazione
Per prima cosa devi realizzare la crema. In una ciotola capiente metti la margarina e con la frusta elettrica incomincia a montarla. Aggiungi la vegricotta e continua a montare. Aggiungi piano piano lo zucchero a velo setacciato e continua a montare alla velocità maggiore che hai. Unisci il rum e frusta nuovamente per altri 2-3 minuti. La crema dovrà risultare molto cremosa e bella ferma, nel caso aggiungi ancora un po’ di zucchero.
Ora prendi una pirofila o il solito contenitore che usi per il tiramisù e incomincia a mettere su fondo un primo strato di biscotti imbevuti di caffè (non farli bagnare troppo, ma nemmeno troppo poco, dovranno essere morbidi ma non spaccarsi tra le mani, per intenderci ;-)). Poi stendi uno strato abbondante di crema, poi ancora uno strato di biscotti imbevuti di caffè e così via, fino a riempire la pirofila. L’ultimo strato dovrà essere di crema, sulla quale stenderai un leggero strato di cacao amaro. Copri la pirofila con carta d’alluminio e metti in frigorifero per 8-10 ore.
Questo tiramisù è davvero stato una scoperta, delicato e leggero, avrei potuto mangiare l’intera pirofila e non stare male 😀
Mangia!