Farfalle con zucchine e pomodori secchi

Ciao amico/a,
l’inverno non ha nessuna voglia di abbandonarci e rilascia ancora la sua pioggia mista a qualcosa (forse neve).
Io come sempre mi rilasso e svago la mia mente cucinando qualcosa e oggi ti presento la mia pasta tricolore (più o meno 🙂 ).


09
10 06 07 08

Ingredienti
200 g di farfalle
2 zucchine di grande dimensione
4-5 pomodori secchi
olio evo
1 scalogno
sale
maggiorana
timo

Preparazione
Pulisci bene le zucchine e tagliale a rondelle fini. In una padella fai soffriggere lo scalogno in un po’ d’olio e aggiungi le zucchine. Mescola bene affinché non si attacchino alla padella. Se necessario aggiungi un po’ d’acqua di cottura della pasta. Aggiungi le spezie e i pomodori secchi che nel frattempo avrai tagliato in piccoli pezzetti. Porta a cottura le zucchine. Aggiusta di sale e quando la pasta sarà cotta, scolala e falla saltare per qualche minuto nelle zucchine.
Mangia 😀

Annunci

Polpette di tempeh

Ciao,
finalmente ho finito un lavoro abbastanza urgente e ora posso rilassarmi un attimo nel proporti una ricetta “riveduta” tratta da un ricettario vegan (ebbene sì, riesco a “rivedere” anche le ricette già vegan eheheheh…vabbè) che mi è stato regalato a Natale da mia sorella.
La ricetta di per sé era già interessante così come descritta sul libro, ma io non avevo degli ingredienti e allora…. ho improvvisato 😉
E’ venuta proprio bene e quindi te la propongo. Non ti deluderà vedrai.

01

04
02 03 05

Ingredienti
300 g di tempeh in panetto
1 cipolla piccola
1 cucchiaio di erba cipollina (se fresca meglio)
semi di sesamo
3 cucchiai di fiocchi d’avena
1 cucchiaino di miso di riso
1 cucchiaio di salsa di soia
pangrattato
prezzemolo
olio evo
sale
per il sugo:
1/2 confezione di salsa di pomodoro
olio evo
scalogno
sale
1 foglia di alloro

Preparazione
Sbriciola il tempeh e trita la cipolla e frullala con l’erba cipollina, i semi di sesamo e l’avena. Mescola il trito fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungi al composto la salsa di soia, il miso, il pangrattato e i restanti ingredienti. Mescola con le mani (a me piace un sacco 🙂 ) così controllerai se il composto ha la giusta consistenza per essere lavorato e formare delle polpette. Aggiusta di sale. Forma delle polpette di dimensione a tua scelta (io per farle tutte uguali ho usato il dosatore per gelati). Passa ora tutte le polpette nel pangrattato e cuocile in olio bollente per 10 minuti, girandole per dorarle bene dappertutto. Scolale e appoggiale su carta assorbente. Nel frattempo prepara la salsa di pomodoro facendo soffriggere lo scalogno in un po’ d’olio. Versa la salsa e verso fine cottura del sugo immergi le polpette. Falle girare spesso per evitare che si attacchino al fondo e cuocile per 5-10 minuti.
Mangia!

Con questa ricetta partecipo a :

300. Buona Pasqua Vegan

Conchiglie ai piselli e patate

Ciao! 😀
Eccomi qui nuovamente a presentarti una semplice ricetta che, questa volta, ha preparato Alberto (si lo so, chi è Alberto? Allora, vediamo un po’, come posso spiegarlo in poche parole? Ah sì… ecco, Albe è il mio grande amore, la metà che mi mancava, per capirci lui è il bianco per il nero, il sì per il no, il brutto per il bello, la notte per il giorno… :mrgreen: ).
Così una sera che ho tardato ad arrivare per lavoro, me lo sono ritrovato ai fornelli (comunque lo fa spesso) che mi stava preparando questa bontà. Quindi merita di essere catalogata in questo blog 😀

02 03 04 01

Ingredienti
200 g di conchiglie
150 g di piselli fini surgelati
2 patate gialle di media dimensione
curcuma
olio evo
1 scalogno
sale

Preparazione
Per prima cosa monda le patate e tagliale (forse dovrei dire miniaturizzale, perché lui ha la capacità di portare le verdure in scala 1:50.000 😀 ) in piccolissimi pezzettini, di modo che in cottura formeranno una bella salsina densa e cuoceranno in fretta (comunque ha un certo non so che di geniale 🙄). In una padella fai soffriggere lo scalogno (finemente tritato) in un po’ d’olio e aggiungi i piselli e le patate. Non dovrebbe servire l’aggiunta di acqua, ma nel caso si asciughi troppo versane giusto mezzo bicchiere. Quando la verdura sarà cotta aggiusta di sale e aggiungi un cucchiaino abbondante di curcuma. Ti chiederai perché aggiungiamo spesso la curcuma ai nostri piatti. La risposta è perché è una spezia dalle mille risorse: è un potente antiossidante, aiuta a contrastare alcuni tipi di tumore, è un fortissimo antinfiammatorio e poi ci piace un sacco il suo sapore e il colore che lascia ai piatti (occhio che macchia moltissimo gli utensili da cucina di plastica o gomma…). Quindi aggiungi la curcuma e mescola bene per far sciogliere in modo omogeneo la spezia. Quando la pasta sarà cotta falla saltare nel condimento e il gioco è fatto!
Mangia 😉

Torta salata con patate e funghi

Ciao!
Oggi è una giornata stupenda: c’è il sole, non fa freddo e io ho voglia di condividere con te questa ricetta.
Una semplice torta salata, certo, come tutte le mie ricette anche questa è molto semplice da fare, ma sono fiera di questo risultato perché è il risultato di un’improvvisazione, direi ben riuscita! Avevo poco in casa e mi sono adattata con quello che avevo (io mi diverto un sacco quando mi capita così 😀 ).
Abbinamento ben riuscito e torta finita in un attimo! 🙂 Ma che te lo dico a fare….succede sempre così! 😉

05
06 01 04 03

Ingredienti
2 paste brisè vegan
4 patate gialle di media grandezza
1 confezione di funghi champignon surgelati
4-5 pomodori secchi
3-4 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaino di miso di riso di colore medio bruno
olio evo
rosmarino
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
sale

Preparazione
Per prima cosa preriscalda il forno a 220°C. Ora monda le patate e tagliale a fette sottili (2-3 mm) e falle cuocere a vapore per circa 10 minuti. In una padella fai soffriggere l’aglio in un po’ d’olio e versa i funghi. Copri con un coperchio e porta a cottura, aggiustando di sale e aggiungendo solo alla fine una buona porzione di prezzemolo tritato. Quando tutte le verdure saranno cotte, lasciale intiepidire e poi versale in una ciotola capiente. Aggiungi i restanti ingredienti e mescola bene, cercando di non spaccare le fettine di patate.
Prendi ora una teglia e disponi la prima sfoglia, tenendo sotto il foglio di carta da forno. Versaci il ripieno e concludi coprendo il tutto con l’altra sfoglia. Chiudi bene i bordi della torta ed effettua i fori con i rebbi della forchetta su tutta la superficie. Cuoci per 20 minuti circa o fino a quando la sfoglia non avrà preso un bel colore dorato. Fai intiepidire prima di servire.
Mangia!

Fusilli “fusi” per i cavoletti di bruxelles

Buongiorno!
Il grande freddo è arrivato e la prima neve ha completamente bloccato il paese! Io per consolarmi mi sono pappata un mega piatto di fusilli, fusi in un gustoso formaggio vegan e cavoletti di bruxelles 😀

04
05 0701 06

Ingredienti
200 g di fusilli
1 confezione di cavoletti di bruxelles
150 g circa di formaggio vegan tipo cheddar
olio evo
1 spicchio d’aglio
sale
pepe
peperoncino

Preparazione
Metti a bollire dell’acqua salata, che ti servirà prima per cuocere i cavoletti e poi la pasta. Armati ora di tanta pazienza e monda i cavoletti e tagliali a metà. Quando l’acqua bolle versa i cavoletti con un cestello per la cottura al vapore (così sarà più semplice prelevarli 😉 ) e falli cuocere 4-5 minuti. Togli il cestello con i cavoletti e tagliali ancora a metà. In una padella fai soffriggere in un po’ d’olio l’aglio (finemente tritato) e aggiungi il pepe, il peperoncino e un po’ di sale. Versa i cavoletti, falli insaporire bene e solo verso la fine (cioè dopo 5-10 minuti) aggiungi i pezzi di formaggio, senza farlo sciogliere troppo. Quando la pasta sarà cotta, scolala e falla saltare in padella insieme ai cavoletti e il formaggio. Mescola fino a che il formaggio non si è sciolto.
Servi subito.
Mangia!