RISOTTO CON TOPINAMBUR

Ciaooo!
Dopo tanto tempo di assenza eccomi di nuovo qui con te per condividere degli attimi di esistenza.
Assenza giustificata per lavoro, progetti in corso e anche per mancanza di connessione.
Per ora mi limito a confidarti questo, per le specifiche a breve 🙂
Che ti ho preparato oggi di buono?
Beh! Stavo decidendo come cucinare il topinambur che avevo in frigorifero e Felicia come al solito mi ha dato l’idea: perché non cucinarlo con il risotto? Ed ecco fatto. Ho modificato poca roba della ricetta di Felicia perché onestamente era già perfetta così, ma ho voluto variare per non fare proprio la copiona ahahaha!!!

3

Ingredienti (per 2 persone)
240g di riso carnaroli
1 litro di brodo vegetale
270g di topinambur
1 scalogno
1 cucchiaino di zenzero (io ho usato quello in polvere perché non avevo quello fresco)
½ cucchiaino di papavero nero
olio evo
prezzemolo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione
Per prima cosa devi mondare il topinambur e poi tagliarlo a piccoli cubetti (occhio alle dimensioni, cerca di farli più o meno uguali altrimenti a fine cottura quelli grossi ti rimarranno un po’ duretti).
Appena tagliati immergili subito in acqua acidulata con del succo di limone per non farli ossidare.
Prepara per prima cosa il brodo vegetale, che dovrà essere bollente.
In una padella fai soffriggere lo scalogno, finemente tritato, in un po’ d’olio evo e poi aggiungi il riso e fallo tostare per qualche minuto, dopodiché aggiungi un po’ di brodo fino a coprire il riso, lo zenzero e il papavero e fai cuocere per qualche minuto.
Ora scola il topinambur e aggiungilo al riso e continua la cottura e aggiungendo del brodo se necessario.
Ultimata la cottura aggiungi il prezzemolo, fallo mantecare un po’ e servi.
Mangia!

chef5

N.B.: Ora mi trovi anche su Facebook o su Twitter  

 

Annunci

Polenta con bocconcini di seitan e funghi

Stasera mi è venuta una gran voglia di polenta, così ho pensato di realizzare questo gustosissimo piatto che ti consiglio vivamente di provare, perchè credimi, mi sono scioccata pure io da quanto era buono! 😀


    

Ingredienti
POLENTA
250 g di farina di mais bramata
1 l di acqua
sale
SEITAN
400 g di seitan naturale
olio evo
rosmarino
salsa soyu
sale
FUNGHI
1 kg di funghi a scelta
olio evo
2 spicchi d’aglio
sale
prezzemlo

Preparazione
POLENTA
In un paiolo (o se non ce l’hai in una padella normale) fai scaldare l’acqua salata e aspetta il bollore. Quando bolle aggiungi a pioggia la farina e, aiutandoti con una frusta, continua a mescolarla per evitare che si formino i grumi. Quando la farina ha assorbito bene l’acqua abbandona la frusta ed impugna il cucchiaio e armati di muscoli e pazienza e continua a girare la polenta fino a che la crosta che ti si formerà sulle pareti non si stacca. A quel punto la polenta è pronta per essere rovesciala sul tagliere (rigorosamente di legno!). Questa è la fase più delicata di tutte perché, se la polenta l’hai lasciata troppo “molla” (hai messo troppa acqua) preparati a buttare tovaglia e tutto ciò che stava vicino al tagliere perché avrai polenta dappertutto eheheh… :mrgreen:
Il trucco sta nel sentire la consistenza della polenta quando sta assorbendo l’acqua: non dovrai fare troppa fatica nel girarla, ma nemmeno dovrà sembrarti di girare una minestra 😯
SEITAN
Taglia in modo grossolano il seitan e mettilo 5 minuti in una ciotola con qualche cucchiaio di salsa soyu. Versa tutto in una padella con dell’olio evo e fai rosolare bene per qualche minuto, aggiungi del rosmarino e aggiusta di sale se necessario.
FUNGHI
In un’altra padella fai soffriggere l’aglio e, prima che diventi troppo dorato, aggiungi i funghi. Lasciali cuocere nella loro acqua a fuoco moderato e coperti di modo che non si asciughino troppo. Se necessario aggiungi ancora un goccio d’olio o se preferisci dell’acqua. Aggiusta di sale e alla fine della cottura aggiungi abbondante prezzemolo. Mangia!

Burger 3

Ciao, oggi è una giornata di quelle in cui ho poca voglia di fare: tempo uggiosissimo, frigorifero semivuoto e voglia di uscire zero!
Quindi per pranzo ho optato per una ricetta veloce veloce e senza grosso impegno: i burger di soia ai cereali rivisitati e purè di patate.


      

Ingredienti
1 tazza di fiocchi di cereali (avena, frumento, segale, …)
1 tazza di farina di soia
1 cucchiaio di pangrattato
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
latte di soia q.b.
1 cucchiaino d’aglio in polvere
sale
erba cipollina
tanto prezzemolo
1 cucchiaio di miso di riso
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di salsa soyu

Preparazione
Riduci in piccole briciole i fiocchi dei cereali tramite un frullatore, meglio se possiedi un macina caffè.
Metti in una ciotola i fiocchi macinati, la farina di soia (se non trovi la farina di soia fai lo stesso procedimento dei fiocchi anche con i fagioli di soia, io l’ho provato e vengono bene ugualmente), il pangrattato, gli aromi, l’olio e tutti gli altri ingredienti.
Mescola bene e aggiungi il latte poco alla volta, fino a che non avrai un impasto dalla consistenza compatta ma modellabile.
Con un cucchiaio preleva dal composto delle porzioni uguali dalle quali darai la forma dei medaglioni (se hai l’attrezzo per fare gli hamburger meglio ancora).
Fai riposare 10-15 minuti. Fai cuocete in una padella antiaderente con poco olio per qualche minuto per lato. Mangia! 😀

Penne panna e funghi

Ti dirai: “Beh! Questa la so fare! Non c’è bisogno che la metti…!!”
Sì lo so che la sai fare (e probabilmente meglio di me :-)), ma l’ho messa per dimostrare che anch’io, quando ne ho voglia, non rinuncio ad una buona pasta con “panna” e funghi 🙂 perché la panna è vegan…


  

Ingredienti (per 2 persone)
200 g di penne lisce (ma anche rigate)
1 confezione di champignon freschi
2-3 cucchiai di panna vegan
3 spicchi d’aglio
olio evo
prezzemolo
sale

Preparazione
In una pentola fai scaldare l’acqua per la pasta.
Monda i funghi e tagliali finemente.
Importante: i funghi non vanno mai lavati bensì va solo grattata via la terra dal gambo e pulita la testa con un pennello morbido.
Fai soffriggere l’aglio, tagliato fine, nell’olio e aggiungi i funghi prima che l’aglio si annerisca. Fai cuocere i funghi, se necessario aggiungi un cucchiaio di acqua. A fine cottura aggiungi abbondante prezzemolo. Spegni il fuoco.
Cuoci la pasta e falla saltare nei funghi. Aggiungi alla fine i 2-3 cucchiai di panna.
Mangia! 🙂